Bambini in fabbrica: i bocia di Einaudi e Gobetti

La mostra e lo spettacolo teatrale omonimo, messo in scena da ARS Teatrando, raccontano il lavoro minorile nelle fabbriche biellesi tra Otto e Novecento

30 Luglio 2018

Orari di apertura:

dal 10 giugno al 14 ottobre  2018 tutte le domeniche dalle 14:30 alle 18:30 (nell’ambito della Rete Museale Biellese) e gli altri giorni su appuntamento (015766221).

In concomitanza con l’apertura della mostra, il 9 e il 10 giugno ARS Teatrando proporrà 4 repliche dello spettacolo omonimo.

La mostra e le rappresentazioni teatrali (già proposte tra marzo e aprile presso il Polo del ’900 di Torino) sono inserite nel progetto “Diritti ai margini: il lavoro minorile dal bocia all’Italia del terzo millennio”, un cantiere di ricerca storica aperto nel 2014, che negli ultimi anni si è arricchito grazie alla sinergia tra il DocBi – Centro Studi Biellesi, già produttore della prima versione, e il Centro studi Piero Gobetti di Torino, la Biblioteca Civica di Biella e l’Associazione ex Asilo Ferrua di Camandona, nonché alla collaborazione di enti diversi come l’Istituto Penale per Minorenni “Ferrante Aporti”.

Il progetto è realizzato grazie al sostegno della Compagnia di San Paolo nell’ambito del Programma Polo del ‘900 e della Fondazione Cassa di Risparmio di Biella

 

  • Sede:

    Regione Vallefredda, 1

    13867 Pray (BI)

Note:

La "Fabbrica della Ruota" è aperta al pubblico tutte le domeniche dal 6 giugno al 10 ottobre 2021, nell'ambito della Rete Ecomuseale Biellese, con orario 14:30 - 18:30.

Per il resto dell'anno è aperta tutti i giorni su prenotazione per gruppi.

L'accesso per ricercatori, studiosi e tesisti al Centro di Documentazione dell'Industria Tessile è possibile su appuntamento, nei seguenti orari:
lunedì, martedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle 9:00 alle 13:00

Info e prenotazioni: 015/766221 (martedì 9:00 - 13:00), fabbricadellaruota@gmail.com

Seguici su: